Home
Gavinana
Gavinana è posta a 820 m di altitudine sul livello del mare sul versante meridionale dell'Appennino Tosco-Emiliano.Il Paese, oggi è una delle più note e frequentate località di villeggiatura della Montagna Pistoiese, rinomata per il suggestivo scenario in cui si colloca. Gavinana è famosa per l'estrema battaglia combattutavi il 3 agosto 1530 dalle milizie della Repubblica Fiorentina guidata da Francesco Ferrucci, che vi trovò la morte, contro le truppe imperiali di Carlo V comadate da Filiberto di Chalon principe d'Orange.
 
Accade Ieri - Le manifestazioni risorgimentali
Il 10 Ottobre 1847 si svolgono nella terra di Gavinana imponenti manifestazioni risorgimentali in cui si rendono onori alla figura di Francesco Ferrucci.

Mucciarelli Pietro, STORIA DI GAVINANA O CAVINANA ANTICO CASTELLO DEL PISTOIESE (Seconda Edizione con Aggiunte), Tipografia Cino dei fratelli Bracali, Pistoia, 1876, p.90
 
Conclusa la stagione concertistica sullo storico organo Agati-Tronci

Gavinana, 18 agosto 2012

Conclusa la stagione concertistica sullo storico organo Agati-Tronci collocato nella Pieve di Santa Maria Assunta in Gavinana.

Si è concluso, sabato 18, l'Agosto Organistico di Gavinana, organizzato dall'Associazione Domenico Achilli, con il concerto del giovane Maestro Tommaso Maria Mazzoletti originario di Novara. Il Maestro si è esibito alle tastiere dello storico e monumentale organo Agati-Tronci della Pieve di Santa Maria Assunta, composto da tre tastiere, due pedaliere e circa duemila canne, con un repertorio ottocentesco di s

 

 

oli autori italiani (Bossi, Donizzetti, Fioroni, Rolla, Candotti, Petralli e Fumagalli), valorizzando le molteplici tonalità espressive dell'imponente strumento. La marcia trionfale dell'Aida, fuori programma eseguito dal maestro, e stata la degna conclusione del vibrante ed intenso concerto.

Un agosto che ha visto l'Associazione Domenico Achilli impegnata non solo nell'organizzazione dei concerti organistici con maestri di fama internazionale (11 agosto Matteo Venturini e 14 agosto Monica Nesti e Veronica Senserini) , ma anche con eventi in cui la cultura è divenuta spettacolo. E' stato così per la serata del 10 agosto con la conferenza d'arte di Lucia Strufaldi “Leonardo, genio ed inventore” e per quella del 16 dedicata al poeta di Gavinana, il poeta delle piccole cose, le cui poesie, di una semplicità geniale, sapientemente illustrate da Moreno Burattini e magistralmente interpretate dall'attore Bruno Santini, hanno incantato il pubblico per attimo durato quasi due ore.

Non solo la presenza costante di folto e attento pubblico ma soprattutto la partecipazione attiva del paese sono stati e sono la linfa necessaria per la prosecuzione dell'attività del sodalizio gavinanese.

 

Image 

 

 

 

Associazione Musicale e Culturale Domenico Achilli - 
Piazzetta Aiale, 24 - 51028 Gavinana (PT)
Tel: 0573 66057 - Email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
Sera di Gavinana

Vincenzo Cardarelli (1887-1959)

Ecco la sera e spiove
sul toscano Appennino.
Con lo scender che fan le nubi a valle,
prese a lembi qua e là
come ragne fra gli alberi intricate,
si colorano i monti di viola.
Dolce vagare allora
per chi s'affanna il giorno
ed in se stesso incredulo si torce.
Viene dai borghi, qui sotto, in faccende,
un vociar lieto e folto in cui si sente
il giorno che declina
e il riposo imminente.
Vi si mischia il pulsare, il batter secco
ed alto del camion sullo stradone
bianco che varca i monti.
E tutto quanto a sera,
grilli, campane, fonti,
in concerto e preghiera,
trema nell'aria sgombra.
Ma come più rifulge,
nell'ora che non ha un'altra luce,
il manto dei tuoi fianchi alti, Appennino.
Sui tuoi prati che salgono a gironi,
questo liquido verde, che rispunta
fra gl'inganni del sole ad ogni acquata,
al vento trascolora, e mi rapisce,
per l'inquieto cammino,
si che teneramente fa star muta
l'anima vagabonda.

http://www.lettereadioealluomo.com/sera_di_gavinana.htm